iscriviti alla
NEWSLETTER

 

Tieniti aggiornato su tutte le offerte e le novita'



Sono interessato a

Acconsento al trattamento dei dati personali

@
CONTATTACI

 
Calcola Preventivo
Data di arrivo
notti
camere
adulti
bambini
codice cliente
special code

Le Grotte di Onferno

Se vi appassionano esemplari come i pipistrelli, se non avete mai visto una loro colonia e se vi piacerebbe poterli scorgere impegnati nella riproduzione e nel primo volo dei piccoli, una buona occasione durante la primavera potrebbe essere la Grotta di Onferno, a pochissimi chilometri dal centro di Rimini.

            
Sfatiamo il mito che questi chirotteri si nutrono di sangue! Ma se amate il mistero, sappiate che la grotta è volutamente poco illuminata proprio per poter ospitare la colonia: circa 4000 esemplari, sei specie in tutto, alcune delle quali di notevole valore scientifico, perchè in pericolo di estinzione.
L’ingresso si trova nell’antica Pieve di Santa Colomba, una delle più antiche della Diocesi di Rimini, distrutta durante la seconda guerra mondiale, al cui interno si trovano anche il Centro Visite e il Museo Naturalistico multimediale, per conoscere Onferno divertendosi. E’ bene indossare scarpe comode, poiché l’umidità rende il terreno molto scivoloso, e felpa pesante: anche in estate la temperatura può scendere sotto i 12-13 gradi. Soffitti lisci e levigati, cascata di calcare, camino con le “perle di grotta” e giganteschi ammassi di cristalli sul soffitto della sala Quarina: si tratta di grotte a morfologia carsica che, grazie all’erosione dell’acqua hanno delle forme bizzarre.

> soggiorni slow travel

> Pacchetti